POST PIU' POPOLARI


SPARTITI DI Ludwig van Beethoven

SPARTITI PIANOFORTE DI:

Ludwig van Beethoven

Ludwig van Beethoven ( Bonn, 16 dicembre 1770 – Vienna, 26 marzo 1827) è stato un compositore e pianista tedesco. La sua opera si estende cronologicamente dal periodo classico agli inizi del romanticismo. Ultimo grande rappresentante del classicismo viennese (dopo Gluck, Haydn e Mozart) Beethoven preparò l'evoluzione verso il romanticismo musicale ed influenzò tutta la musica occidentale per larga parte del XIX secolo. Personalità inclassificabile («Voi mi avete dato l'impressione di essere un uomo con molte teste, molti cuori, molte anime» gli disse Haydn verso il 1793)[1], la sua arte si espresse in tutti i generi, e benché la musica sinfonica fosse la fonte principale della sua popolarità universale, è nelle opere per pianoforte e nella musica da camera che il suo impatto fu più considerevole.
Superando attraverso una ferrea volontà le prove di una vita segnata dal dramma della sordità, che celebra nella sua musica il trionfo dell'eroismo e della gioia quando il destino gli prescriveva l'isolamento e la miseria, ha meritato nei primi anni del Novecento la celebre affermazione dello scrittore e Premio Nobel Romain Rolland «Egli è molto avanti al primo dei musicisti. È la forza più eroica dell'arte moderna.»[2] espressione di una fede inalterabile nell'uomo e di un ottimismo volontario, dedicando la creazione musicale come azione di un uomo libero e indipendente. L'opera di Beethoven ha fatto di lui una delle figure più significative nella storia della musica.

SPARTITI DI Ludwig van Beethoven

Rondo A Capriccio - Op.129 - in G Major
Sonata No.1 - 1st Mov. - Op.2, n.1 - Allegro
Sonata No.1 - 2nd Mov. - Op.2, n.1 - Adagio
Sonata No.1 - 3rd Mov. - Op.2, n.1 - Allegretto
Sonata No.5 - 1st Mov. - Op.10, n.1 - Allegro molto e con brio
Sonata No.8 - Pathétique, 1st Mov. - Op.13 - Grave allegro molto con brio
Sonata No.8 - Pathétique, 2nd Mov. - Op.13 - Adagio cantabile
Sonata No.8 - Pathétique, 3rd Mov. - Op.13 - Rondo
Sonata No.14 - Moonlight, 1st Mov. - Op.27, n.2 - Adagio sostenuto
Sonata No.14 - Moonlight, 2nd Mov. - Op.27, n.2 - Allegretto
Sonata No.14 - Moonlight, 3rd Mov. - Op.27, n.2 - Presto agitato
Sonata No.20 - 1st Mov. - Op.49, n.2 - Allegro ma non troppo
Sonata No.20 - 2nd Mov. - Op.49, n.2 - Tempo di Menuetto
Sonata No.23 - Appassionata, 2nd Mov. - Op.57 - Adagio con moto
Symphony No.5 - Op.67 - in C minor (Piano reduction
)

0 commenti:

ARICHIVIO